Un… travagliato ritorno alle origini!

da | Mar 20, 2015

Non andavo in Sardegna, terra di mio nonno e di mio padre da 30 anni, e tornarci perchè invitato a presentare il libro “La relazione assoluta. Psicoterapia della Gestalt e dipendenze patologiche” è stato un doppio regalo.

Di questo ringrazio la collega ed amica Luciana Fancello e i Proff.ri Vincenzo Bongiorno e Donatella Petretto che hanno voluto ospitare all’Università di Cagliari un seminario sul tema dell’approccio della Psicoterapia della Gestalt all’esperienza addictive.

Ahimè è stato un seminario funestato dallo sciopero dei controllori di volo, per cui personalmente sono rimasto bloccato all’Aeroporto di Fiumicino per oltre 8 ore, potendo solo realizzare un collegamento con l’Aula dell’Università di Cagliari via Skype.

Più fortunata Mavi, la mia co-curatrice, che dopo aver minacciato gli addetti di fare esposto alla Procura è riuscita a partire dall’Aeroporto di Treviso e ad arrivare quasi in tempo.

Questo è il contributo che avrei voluto portare…

Sento però di ringraziare i Proff.ri e Luciana per la straordinaria accoglienza, il calore intimo e l’apertura che hanno mostrato e che ci hanno permesso di offrire un contributo scientifico che spero utile al dibattito clinico e alla formazione accademica dei tanti studenti presenti.

Più fortunati l’indomani, ospiti della sede cagliaritana della Scuola Italiana Gestalt, diretta dalla Dr.ssa Roberta Melis. Attenti, partecipi, curiosi i circa 25 allievi presenti al seminario sul tema delle dipendenze in Psicoterapia della Gestalt promosso dalla SIG e a cui io e Mavi siamo stati invitati. E’ stata l’occasione di una prima co-conduzione tra noi due, sia sul piano didattico che clinico in una simulata del pomeriggio.

Grazie alla Dr.ssa Melis, per la fiducia, il calore, la franchezza, l’energia e la simpatia che ha messo nel rapporto con noi.

Porto con me la gioia di essere tornato (almeno per qualche ora) alla terra dei miei avi, la musica nelle orecchio della cantilena sarda, il piacere di aver rafforzato legami e di averne creato di nuovi,…. la voglia di tornare! (aviatori permettendo!!)