Mi sento un po’ Bukowsky!

Mi sento un po’ Bukowsky!

Da giovane studente di Psicologia leggevo avidamente i racconti di H.C. Bukowski, mondi popolati da ubriaconi, squattrinati, prostitute, stanze dense di fumo e alcol, ippodromi, bar di periferia e bettole. Una poetica infernale dove a farla da padrone era la miseria...